Breve storia di un pulcino mannaro

Questo è un inizio che vale la pena di raccontare.

Ed è la storia, o meglio l’esordio, di un ragazzo di sedici anni che pochi mesi dopo aver scoperto il pugilato è salito su un ring e ha combattuto il suo primo incontro, senza battere ciglio.

Non lo conosco così bene da dire chi sia. L’ho solo visto crescere, allenamento dopo allenamento, per quasi un anno.

Prima saltellava imbarazzato in mezzo al gruppo dei compagni di scuola, poi si guardava allo specchio i muscoli che spuntavano sul fisico a gruccia, poi ascoltava il coach che lo guidava durante lo sparring, poi dava a tutti la notizia del primo combattimento, e, dopo essersi logorato al pensiero di un rinvio, fissava il vuoto in silenzio cercando di smaltire la vigilia.

Quello che so per certo, però, è che sabato scorso ci è salito davvero su quel quadrato. Cosa che non è poca prova di determinazione e concentrazione per un sedicenne.

E so anche per certo che ha fatto un gran regalo a tutti noi che in tanti siamo andati a tifare per lui: ci ha regalato una serata leggera al sapore di birra e noccioline, lo spettacolo tenero delle sue runners in mezzo a tante inutili scarpette tecniche, l’entusiasmo e gli applausi al suo ingresso, il silenzio grave e improvviso prima del primo pugno, gli “esci” angosciati di quando si avvicinava alle corde, l’orgoglio per una boxe danzata e leale che ci rappresenta, la soddisfazione per una vittoria proclamata all’unanimità.

Ma soprattutto, quello che ci ha regalato, è stato un abbraccio.

Combatteva con un’altra canottiera, per ragioni di opportunità e di logiche sportive, ma non appena ricevuta la medaglia, anzi quasi prima, si è precipitato giù per la scaletta ed è saltato al collo del suo coach, il nostro coach, con l’affetto aperto e commovente di un bambino per il fratello maggiore, con la spontaneità e la gratitudine di un ragazzo con la testa a posto. La faccia giovane e pulita dello sport.

Insomma se l’esordiente ha spiccato il volo, per una sera ci ha fatto sentire il suo nido.

Sali in alto e combatti, Pulcino Mannaro!

Annunci

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...