Piccolo crollo, grandi certezze

Piccolo crollo, grandi certezze

Questa è una storia vera di un vero lunedì. Tanto per cominciare bene la settimana, all’arrivo in ufficio le scrivanie erano sotto i calcinacci. E alla vista di tutta quella polvere, con il tanfo di umido nel naso e al ritmo dello sgocciolio del fango dal controsoffitto, ho avuto la conferma che sono cresciuta (… in prossimità degli anta mi piace dire così). Dieci anni fa avrei visto nella “bomba d’acqua” notturna un’ottima occasione per astenermi e mi sarei certo indignata se avessi dovuto comunque lavorare in “quelle condizioni”. Oggi, invece, sono rimasta per un buon quarto d’ora zitta e con lo sguardo fisso, come se sperassi che, a guardare proprio bene bene, il crollo si ricomponesse al contrario e, alla maniera dei film brutti anni ’80, tutti i brandelli di pannellatura ritornassero al loro posto. Forse è perché, pur nella ferma convinzione che le situazioni, le cose e le persone cambiano (e su questo il mio specchio è oltremodo chiaro), ho bisogno di certezze. La certezza che le persone intorno a me stiano bene, la famiglia innanzitutto, ma non solo; la certezza di poter fare un lavoro che mi piace; la certezza che gli obiettivi che ho in mente per il futuro, mio e dei miei figli siano, se non sicuri, per lo meno perseguibili. Così è stato un piacere, infilarmi un paio di guanti e, insieme a tutti gli altri, raccogliere, selezionare, buttare e disinfettare. Avevo fretta di riprendere, un gran bisogno di cacciar via un mucchio di pessime sensazioni. Prima di mezzogiorno eravamo di nuovo al pezzo. La morale? Be’, forse una volta ogni tanto un piccolo crollo (meglio se metaforico) può anche servire. Così, tanto per ri-cominciare…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...